Archivi tag: Pico Alto

Vince Lo Statunitense Piter Mel

Lima, 8 Agosto 2011

2011 Pico Alto Awards Peter Mel (USA) ©Martinez

Vince il californiano Peter Mel con onde che superavano i 6 metri.

Giovedi 11 Agosto, ventiquattro tra i migliori surfers di onde gigantesche del pianeta si incontreranno a Punta Hermosa, una spiaggia  a 43 km a sud di Lima (Peru), in fronte del quale si trova il famoso spot di Pico Alto.

Le previsioni sono ottime: 6 metri e venti leggeri offshore, per quello che sara’ uno spettacolo straordinario.

A chiamare l’evento, il Direttore dell’evento Feliper Bernales (Billabong Peru) in collaborazione con Gary Linden (Direttore del BWWT) e Sean Collins di Surfline (pronosticatore metereologico ufficiale del BWWT).

2010 Pico Alto Greg Long ©Piero MarolaTra gli illustri protagonisti di questo prestigioso torneo troviamo il difensore del titolo e campione del Mondo Jamie Sterling, Carlos Burle (campione del Mondo nel 2010), Greg Long, i vincitori del Billabong XXL Grant “Twiggy” Baker e Danilo Couto, ed esponenti locali di fama mondiale come Gabriel Villaran, Rafael Velarde, Alvaro Malpartida e molti altri.

Gary Linden, leggendario shaper e padrino del Big Wave World Tour commenta:

“Grazie al lungo periodo, la direzione della mareggiata e i venti deboli, si pronostica che Pico Alto regalera’ onde da favola. La mareggiata e’ grande almeno quanto quella dello scorso anno pero’ le condizioni saranno di gran lunga migliori..”

Dave Wassel ©Piero MarolaGli atleti gareggeranno per il prestigio del torneo e per un premio di 12.000 dollari in contanti, oltre che per raccimolare punti ed avanzare nella classifica mondiale.

 La terza tappa del Toru Mondiale vedra’ approdare i surfisti in Oregon per il Nelscott Reef Big Wave Classic 2011, dove anche il nostro Francisco Porcella avra’ l’opportunita’ di qualificarsi come BWWT wild card, nell’attesa di essere poi invitato speciale per la nuovissima e affascinante tappa a Jaws (Hawaii) dove Francisco sara’ di casa.

11 Pico Alto ©Billabong

L’evento sara’ trasmesso in diretta su: www.terra.com.pe e www.billabong.com/sa

Billabong Pico Alto –Copa Burn– e’ presentato da Sony e supportato da: Mapfre, Volkswagen Amarok, Powerade, Nixon e VonZipper.

Per maggiori informazioni www.bigwaveworldtour.com e www.billabong.com/sa/picoalto11

Classifica del Tour Mondiale (dopo la prima tappa del Quiksilver Punta de Lobos in Chile)

1) Marcos Monteiro (Brasil)

2) Ramón Navarro (Chile)

3) Gabriel Villarán (Perú)

 

Lista degli Invitati

Billabong Pico Alto 2011 Copa Burn – presentato da SONY

 

Invitati ufficiali–

1)       Jamie Sterling (Hawaii)

2)       Kohl Christensen (Hawaii)

3)       Anthony Tashnick (USA)

4)       Carlos Burle (Brasil)

5)       Marcos Monteiro (Brasil)

6)       Peter Mel (USA)

7)       Chris Bertish (Sudáfrica)

8)       Cristian Merello (Chile)

9)       Greg Long (USA)

10)    Gabriel Villarán (Perú)

11)    Mark Healy (Hawaii)

12)    Kealii Mamala (Hawaii)

 

Invitati Locali –

1)       Gonzalo “Chendo” Velasco (Perú)

2)       Rafael Velarde (Perú)

3)       Sebastian de Romaña (Perú)

4)       Javier Swayne (Perú)

5)       Rafael Otero (Perú)

6)       Jaime Venegas (Perú)

 

Wild Cards dell’evento   –

1)       Alvaro Malpartida (Perú)

2)       Grant “Twiggy” Baker (Sudáfrica)

3)       Ian Walsh (Hawaii)

4)       Danilo Couto (Brasil)

5)       Ramón Navarro (Chile)

6)       Frank Solomon (USA)

 

Contatti:

Vittorio Sommella 
Big Wave World Tour

 

Katie Goldberg
Big Wave World Tour

BIG KAHUNA JAMIE STERLING WINS

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BWWT Logo

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

 

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Jamie Sterling - ©BillabongGiovedì 19 agosto 2010, L’onda di Pico Alto ha dato dimostrazione di essere all’altezza del Big Wave Tour.Il Billabing Pico Alto Invitational 2010, presentato da Sony, è stata la seconda data più importante del circuito.

L’atmosfera surreale che i partecipanti hanno provato è stata di energia e adrenalina. Gande affluenza di spettatori che hanno trovato un spettacolo mai visto, le onde hanno superato i 35 piedi (oltre 10m) durante la semifinale dove Grant Baker è riuscito a segnare un perfect 10.

BILLABONG PICO ALTO INVITACIONAL 2010 - Pico Alto - ©BillabongI surfers locali hanno dimostrato un alto livello, bene Gonzalo Velasco, del billabong team e Sebastian De Romaña arrivato alle semifinali che rientra nei migliori 20 riders internazionali, incluso il campione attuale Carlos Burle (BRA) e il campione uscente Pico Alto di fama internazionale Greg Long, vincitore del Quiksilver Eddie Aikau 2009.

Momenti di tensione quando il peruviano Rafael Velarde  sopravvive  alla caduta da un’onda di 24piendii. La forza spaventosa dell’onda  spezza  la davola del rieder che ha fatica risale.

Grande agonismo tra i finalisti in gara Anthony Tashnick (USA), Carlos Burle (BRA) e Jamie Sterling (HAW) che si aggiudica la vittoria: "sono  molto emozionato, per la prima volta ho vinto un Big Wave World Tour Event" dice Jemie.

thanks ponsors: Sony, Burn, Powerade, Cosas Hombre, Lan, Von Zipper and Nixon che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.