Archivi tag: Alghero

Al Sup Wave Challenge trionfa Alessandro Onofri

Sup Alghero Onofri ©Antonio MugliaALGHERO, 27 settembre 2010 – E’ stata una giornata di sport e allegria ieri alla Speranza, dove si è svolta la terza tappa del campionato italiano Surfing Italia di Supwave”. Ha vinto Alessandro Onofri, seguito da Emanuele Guglielmetti, Carsten Marowski e Mirco Sarti. I primi tre si sono aggiudicati il montepremi di 600 euro messo in palio dal Surf Animals Club.

Alessandro Onofri non ha dovuto faticare molto per portare a casa i 300 euro e i due mila punti che ora gli daranno un ampio margine nella classifica generale. Con la vittoria al Sup Wave Challenge, infatti, il surfista di Cesenatico, già primo a punteggio pieno, consolida la sua leadership e si candida a diventare il campione italiano. La gara è iniziata intorno a mezzogiorno, su onde di un metro circa e con vento da ponente di dieci nodi. Non era sicuramente la condizione che gli organizzatori si aspettavano ma, si sa, non si comanda sul mare e le onde Sup Alghero Marowsky ©Antonio Mugliasrotolavano sul tavolato di roccia permettendo comunque ai “supper” di eseguire anche due o tre manovre.  Al banco iscrizioni, già di prima mattina, c’erano oltre i sette partecipanti anche altri quattro atleti, indecisi se fare la gara o meno. Forse si aspettavano una giornata perfetta, con il sole splendente e magari anche tante belle ragazze in spiaggia. Eppure i surfisti esperti sanno bene che le condizioni del mare sono variabili e, in Sardegna come in Australia, ci si deve accontentare di quello che c’è, soprattutto per una gara. I quattro atleti, ovviamente non si fanno nomi, hanno comunque deciso di non partecipare. Chi ha dimostrato grande entusiasmo è stato invece proprio il vincitore Alessandro Onofri. Dopo una vita passata nell’Adriatico, un mare notoriamente povero di grandi mareggiate, il 28 enne di Cesenatico ha dichiarato: «E’ stata una bella gara, anche se sono stupito di aver visto tanta gente lamentarsi per le onde, inviterei tutti quanti a casa mia per fargli cambiare idea, le condizioni andavano benissimo e permettevano ai giudici di valutare meglio le nostre surfate».  

Sup Alghero Guglielmetti ©Antonio MugliaLe batterie svolte prima della finale sono state due. In gara, oltre i quattro finalisti, c’erano Giorgio Birbanti, Giordano Bruno Capparella e il vincitore del Sup Race Challenge Fabrizio Gasbarro. Helgo Lass, presidente del Surf Animals Club e organizzatore degli eventi Sup Alghero, durante la premiazione ha ringraziato i partecipanti per «aver dimostrato una grande sportività» e ha dato appuntamento a tutti per i prossimi due eventi, il Maddalenetta Monster Wave e l’Alghero Downwind Classic. Due prove estreme ed entusiasmanti che lasceranno di stucco gli appassionati degli sport d’acqua.  

Il Sup Wave Challenge, organizzato dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è uno dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola.

Sup Alghero

15<sup>st  sup>september-30<sup>thsup> of april 2011

Spot: Alghero

Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus  

Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics

Staff organizzativo: Surf Animals Club

 

Ufficio Stampa Media Connexction

Antonio Muglia

Sup Wave Challenge 2010 – terza tappa

Comunicato stampa

Il Sup Wave Challenge, la terza tappa del campionato di specialità “waveSurfing Italia, si svolgerà domenica 26 a partire delle 9.30. La decisione è stata presa ieri sera dopo il definitivo annullamento della tappa race di Cesenatico.

Le previsioni odierne parlano di onde che raggiungeranno oltre quattro metri d’altezza nella notte tra sabato e domenica. La manifestazione, prevista in una spiaggia a scelta tra Porto Ferro e la Speranza, si svolgerà in quest’ultima località. I due “spot”, questo il termine specifico, producono onde con diverse condizioni meteo marine e poiché Porto Ferro sarà impraticabile a causa dei frangenti troppo alti, il Sup Wave Challenge prenderà il via alla Speranza, una baia riparata dal maestrale situata 15 km a sud di Alghero. Una novità assoluta per le gare di Sup, disciplina nata solo recentemente, sarà l’introduzione di un montepremi in denaro per un totale di seicento euro. Il primo classificato si aggiudicherà un assegno da trecento euro, il secondo duecento e il terzo cento. Ogni iscritto, inoltre, riceverà in omaggio la t-shirt degli eventi Sup Alghero, un panino, dell’acqua e uno snack.

Il programma prevede l’inizio delle iscrizioni alle otto, il meeting tra atleti e giudici alle nove e alle nove e mezza l’inizio della competizione. Si chiede a tutti gli atleti interessati a partecipare d’inviare la propria adesione mandando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia. Si ricorda che è necessario avere un certificato medico agonistico in corso di validità. Il costo dell’iscrizione è di 25 euro, chi non ha una tessera Surfing Italia potrà farla in loco, al costo di 20 euro.

L’appuntamento è dunque per le otto al bar-ristorante la Speranza, situato sulla strada provinciale 105, la vecchia litoranea che collega la città catalana con Bosa.
La manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è uno dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info:

Sup Race Challenge il più veloce è Fabrizio Gasbarro

Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: Sup Race Challenge - Gasbarro ©Media ConnexionALGHERO, 17 settembre 2010 – Fabrizio Gasbarro è il vincitore del Sup Race Challenge, la quarta tappa del campionato italiano Surfing Italia dello Stand Up Paddle categoria “race”. Il forte atleta romano si è sentito subito a suo agio ieri nel percorso di circa dieci chilometri tracciato nel golfo di Alghero dal Surf Animals Club. Al secondo posto Giordano Bruno Capparella seguito da Leonard Nika. Per quest’ultimo il sogno di poter risalire la vetta e aspirare al titolo di campione italiano è terminato nella Riviera del Corallo.

La strada per il titolo è invece tutta in discesa per Fabrizio Gasbarro, da solo in cima alla classifica e con un buono scarto di punti dal secondo. Basterà, infatti, anche un modesto piazzamento in una soltanto delle due tappe rimanenti per diventare campione italiano di Sup Race. La gara di ieri è stata dominata dall’atleta romano, molto preparato atleticamente e psicologicamente. Da subito si è capito che “Gas”, questo il suo soprannome, era in perfetta forma e avrebbe venduto cara la pelle. Alla linea di partenza si sono presentati circa dieci atleti, tra cui una donna, alcuni sconfortati anche dal forte vento da libeccio che rendeva la competizione non semplice per chi non era sufficientemente allenato. Una condizione che, invece, ha favorito Gasbarro: «La gara è stata molto tecnica e sicuramente ha aiutato chi, come me, si allena su più fronti». Saranno stati i duri esercizi sul lago di Bracciano o la tavola molto performante, fattostà che Gas ha toccato la bandiera del traguardo dopo 1 ora e 20 minuti. Giordano Bruno Capparella ha registrato un tempo di 1 ora e 25 minuti, mentre Leonard Nika è arrivato terzo con 1 ora e 26. Nella categoria master è arrivato primo Alessandro Ceccarelli (1h 30m), secondo Massimo Cipollari (1h 35m) e terzo Roberto Domenichini (1h 36m). Sono stati tanti gli applausi per Silvia Mecucci, l’unica ragazza in gara ha completato il percorso (per lei di qualche chilometro in meno) in 1 ora e 27 minuti.

Sup Race Challenge - primi 3 classificati ©Media ConnexionLa manifestazione, organizzata dal Surf Animals Club di Alghero in collaborazione con Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus, con il patrocinio del Comune di Alghero e di Surfing Italia, è solo il primo dei quattro eventi dedicati al Sup, il nuovo sport che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Acronimo di Stand Up Paddle, il Sup racchiude le emozioni del surf da onda con la semplicità di una pagaia e si utilizza stando in equilibrio su una grande tavola. Il secondo evento in programma è il Sup Wave Challenge, valevole come terza tappa del campionato italiano e con il waiting period dal 15 settembre al 7 ottobre. La gara sarà dunque a chiamata, alla prima mareggiata utile sarà dato il semaforo verde e gli atleti si riuniranno o nella spiaggia di Porto Ferro o della Speranza. Tutti gli atleti interessati a partecipare possono intanto inviare la propria adesione inviando una mail a helgo.lass@gmail.com indicando nome, cognome, recapito telefonico, surf club di appartenenza e numero di tessera Surfing Italia.

Sup Alghero
15st september-30th of april 2011
Spot: Alghero
Main sponsor: Sexboard Surfshop, Sunset Immobiliare, AndräHaus
Patrocinio: Comune di Alghero, Surfing Italia, Aics
Staff organizzativo: Surf Animals Club
Info: