Regata Corsica – Sardegna

Eurocup 2007 - Tappa CorsaLa mitica ed ormai consueta attraversata delle bocche, che vede come campo di regata il fazzoletto di mare fra la Corsica e la Sardegna si è appena svolta dal 14 al 16 di agosto.
70 i regatanti iscritti alla regata, alla ricerca della velocità e della traiettoria migliore per poter vincere la regatà.

Importantissimi infatti per la regata sia la velocità all’uscita della linea di partenza che il percorso da seguire. Con le boe posizionate fuori dalla distanza visiva è risultato molto importante anche il percorso effettuato dai concorrenti, in modo da raggiungere nel minor tempo possibile l’arrivo.
A differenza degli scorsi anni a caratterizzare la manifestazione 2007, l’idea di utilizzare ogni giorno un luogo diverso, partendo da Piantarella il primo giorno, spostandosi ad est per la seconda giornata di competizione e partendo dall’isola della Tonnara nell’ultima giornata.

La prima giornata, ha caraterizzato la mattinata con le iscrizioni dei concorrenti, che dovevano essere muniti di kit di sicurezza. Lancia razzo luminoso in caso di soccorso, 5 metri di corda ed oggetto luminoso da utilizzare in caso si rimanesse dispersi anche di notte per facilitare la localizzazione.
Dopo aver finito tutte le formalità ed aver ricevuto un pettorale numerato a testa, nel primo pomeriggio si è preparato il materiale e verso le 15.00 i concorrenti sono stati chiamati in acqua.

Eurocup 2007 - Tappa CorsaIl vento discontinuo dalla parte della Sardegna non ha permesso l’attraversata vera e propria, portando così i giudici a sistemare un campo di regata ridotto a metà stretto, portando pero’ i concorrenti ad effettuare 2 giri.
Subito dopo la partenza 4 Francesi al comando, con Menegatti subito dietro e Cucchi un po’ più attardato. Il vento con un intensità fra i 14 ed i 17 nodi a subito portato i concorrenti a creare più gruppi pronti a darsi battaglia, subito dopo il via Menegatti con un ottima velocità è riuscito a superare a gran velocità il gruppo di testa portandosi al comando ed accumulando dopo poco un bel vantaggio, Cucchi a sua volta è riuscito a guadagnarsi la seconda posizione all’attacco di Menegatti.
Alberto guidato da un Jet-sky ha mantenuto comunque saldamente il comando fino alla prima boa, dove subito dopo la strambata è ripartito alla volta della seconda boa con Cucchi a cercare la rimonta. I due concorrenti con un buon vantaggio rispetto al resto del gruppo hanno iniziato la battaglia fra di loro, con Cucchi quasi ad avere la meglio causa un errore di Menegatti ad impostare una traietoria sbagliata non vedendo la boa. A 50 metri dalla boa Menegatti è molto basso, ma riesce ad accorgersene appena in tempo e riesce con una gran bolina ad arrivare alla seconda strambata mantenendo il comando.
Cucchi avendo guadagnato terreno grazie all’errore è ora a ridosso, se non che nella seconda strambata, complice anche la stanchezza portata dal lungo bordo cade e apre le porte ad Alberto per una vittoria in solitaria. Con Cucchi a chiudere in seconda posizione davanti ai francesi Pascal Toselli e Cedric Bordes.
Il vento inizia a diventare instabile e la prima giornata finisce quindi cosi’.

DAY 2

Il secondo giorno i regatanti si spostano su un altra spiaggia, spiaggia bellissima con acqua cristallina ed un paesaggio affascinante.
Si aspetta fino alle 13.00 quando il vento entra e viene quindi data la partenza della seconda prova dell’evento.
Questa volta il vento nella direzione del termico permette di fare dei gran traversi davanti alla spiaggia, con un percorso però leggermente più breve rispetto al giorno precedente.
Il vento è più leggero ed i concorrenti prendono delle attrezzature leggermente più grandi, con un vento fra i 10 ed i 13 nodi.
Al via è Cedric Bordes a prendere il comando, partendo in boa, con Cucchi partito alto leggermente più in dietro ma sopravento e Menegatti un pò attardato dietro a Cucchi.
Subito la lotta a tre va a trasformarsi nuovamente in una lotta a due, con Cucchi ad andare a passare Bordes, e Menegatti che dopo aver guadagnato un pò di sopravento passa in velocità sul primo bordo Cucchi, con nuovamente Menegatti a guidare il gruppo.
Alberto dopo aver preso il comando continua per tutta la regata fino all’arrivo con un ottimo passo ed un altra vittoria, seguito da Cucchi Bordes e Toselli.
Il vento nuovamente va a scemare fino a diventare inplanabile addirittura per i Formula
Al secondo giorno di gara Menegatti consolida la prima posizione, con Cucchi secondo ed i due Francesi a pari punti, con Bordes davanti grazie ad un migliore parziale nell’ultima prova.
L’ultimo giorno vede i contendenti portarsi all’Isola della Tonnara, che causa la mancanza del vento vede la fine dell’evento con la vittoria di Alberto Menegatti.

Alberto Menegatti:“Ringrazio i miei sponsor che grazie al mio F2 SX L ed XXL 2007 e la mia 9,0 e 9,9 NorthWarp2007 che abbinate alle Deboichet 42 e 48 SL2 mi hanno permesso di aver una velocità incredibile, per non dimenticare di Quiksilver sempre pronta ad aiutarmi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.