Onda artificiale a Londra

<a href=Surf a Londra” hspace=5 src=”http://www.surfers.it/img/articoli/articoli_2008/img_2668.jpg” vspace=5 border=0>Verrà realizzato a Londra sulle rive del Tamigi, più precisamente a Silvertown Quays, il nuovo centro progettato dalla “Venture Xtreme” che permetterà a tutti gli amanti del surf di avere sempre onde perfette a qualsiasi ora.

Il parco costerà circa 20 milioni di sterline (15 milioni di euro) e conterrà 7.000 litri d’acqua risucchiati e purificati dal Tamigi.
La Società afferma che attrarrà da 100.000 a 500.000 amanti del surf l’anno. L’associazione surfistica inglese ha dichiarato che solo quest’anno 250.000 Britannici si sono diretti verso le coste del sud della Nazione per praticare il surf. Ecco quindi l’interesse della “Venture Xtreme” della realizzazione di questo parco già presente in Sud Africa a Johannesburg.
Anche se questo progetto è un surrogato del vero surf potrà alleviare le sofferenze dei surfisti che non potranno raggiungere l’oceano e avvicinare più persone allo sport facendolo crescere in paesi dove le onde non sono proprio di casa.

<a href=Surf a Londra parco” hspace=5 src=”http://www.surfers.it/img/articoli/articoli_2008/img_2667.jpg” vspace=5 border=0>E in Italia?
La presentazione di un parco simile è stata fatta, il progetto ci sarebbe, il posto sarebbe indicato nella zona di Ostia, ma le voci sono discordanti e molto vaghe. Vedremo se i Britannici saranno più determinati degli Italiani.

Foto Corriere della Sera
Preso spunto dall’articolo “Il nuovo paradiso del surf? Sarà Londra” di Francesco Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.