Andrea Rosati si impone nella prima tappa

Primo giorno
Wave Extreme 2010 - Tappa Sardegna ©windsurfnation.euL’appuntamento è a La Ciaccia.
I migliori waver italiani ci sono e allo skippers’ meeting il Race Director Mirko Braghieri annuncia le regole di valutazione per l’inizio del primo tabellone. Già dalle prime battute di warm-up si intuisce che la battaglia sarà molto serrata. Inizia la gara e dopo le prime 6 batterie il vento comincia a fare i capricci. Vengono concesse un paio di extensions ma in breve il Race Director decide di dare uno stop alla prima giornata di gara.

Secondo giorno
Alle 9 del mattino a La Ciaccia le condizioni si presentano molto interessanti. L’onda sta montando rapidamente e il vento ci sta offrendo una direzione quasi perfettamente side. Si preparano le attrezzature. Si scaldano i motori. Le batterie partono e si susseguono con regolarità. La finale per il 3 e 4 vede confrontarsi l’inossidabile Gasperini e il “Direttore” Calò che si impone subito con un bellissimo forward altissimo. Ray non si dà per vinto e come se fosse stato caricato a molla comincia ad inanellare surfate eleganti scegliendo sempre bene le onde e sfoderando un’energia inaspettata. Cambia più volte campo alla ricerca delle onde migliori e della massima visibilità della Giuria. Calò si difende bene e ricambia colpo su colpo ma alla fine la Giuria è inesorabile e Ray passa di un soffio.
Wave Extreme 2010 - Tappa Sardegna ©windsurfnation.euIl vento rinforza quasi a salutare l’inizio della batteria per il primo e secondo posto. I riders sono pronti. La bandiera verde sale, è battaglia vera tra il local Gianmario Pischedda, Campione Nazionale uscente e Andrea Rosati, Atleta tra i più completi del parco riders italiani.
Gianmario parte con un back loop stellare che scatena gli applausi del pubblico presente e di tutti gli Atleti che per la finale si sono tutti assiepati sulla balaustra della Ciaccia. Andrea si fa sotto con surfate potenti e radicali che ben presto lo portano in testa nei tabellini dei Giudici. Pischedda si difende cercando le surfate ma oggi non è fortunato e nei rientri non trova le onde che lo potrebbero riportare in testa. Andrea surfa con con grande potenza e sfrutta le onde fino all’ultima schiuma. Il verdetto anche questa volta non è semplice ma la Giuria fa il suo dovere e aggiudica a Rosati il primo single della stagione 2010.

Terzo giorno
Wave Extreme 2010 - Tappa Sardegna ©windsurfnation.euIl circo del wave si muove in direzione nord alla ricerca del vento e lo trova a Marina delle Rose. Lo spettacolo è formidabile ma le condizioni non sono sufficienti per una gara ed è quindi il momento del Fotografo.
Appuntamento nel pomeriggio alla Lega Navale di Olbia dove i riders si rilassano alla cerimonia di premiazione.
È L’assessore del Comune di Olbia Marco Piro che mette nelle mani di Andrea Rosati la coppa del vincitore.
Come ormai tradizione nelle gare organizzate da Windsurf Nation viene assegnato il Premio del Presidente; un piccolo riconoscimento all’Atleta che durante la gara si distingua per atti di Sportività e Fair Play. Questa volta il premio va a Manuel Poli. Manuel era in batteria contro Pischedda quando ha staccato un back loop strappa applausi. Manuel preso dall’entusiasmo per il salto dell’avversario ha fermato la sua azione ed ha esultato e battuto le mani insieme a tutto il pubblico. Wave Extreme 2010 - Tappa Sardegna ©windsurfnation.euUn gesto da vero sportivo giustamente premiato.
Appuntamento quindi alla prossima gara in Calabria dove Fortunato Longo ci sta preparando una tappa con i fiocchi.
Da Wave Extreme Calabria uscirà il Campione Nazionale Wave e siamo tutti ansiosi di festeggiarlo.

Ringraziamenti a:
EXTREME NETWORK
COMUNE DI OLBIA
SURF2LIVE
ARBEKE
SAILBOARD OLBIA
AESURF DI ANTONIO EGRIS
PORTOLISCIA WINDSURF CLUB
GIACOMO SANNA ED IL SUO GRUPPO SASSARI
LEGA NAVALE OLBIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.