Archivi categoria: ECO

Anche le tavole possono essere riciclate

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

EarthLa nostra società consumistica sta scoprendo sempre più il valore del riciclo nell’obiettivo più generale di tutela dell’ambiente.

Raccolta differenziata, riduzione delle emissioni, risparmio energetico, fonti rinnovabili, queste sono solo alcune delle parole chiave del nuovo millennio.

I surfisti di tutto il mondo sono da anni in prima linea nella difesa del patrimonio naturale, anche se lo sguardo è sempre stato rivolto verso l’esterno, ad esempio agli scarichi industriali, agli ecomostri o agli interventi sul fondale marino.

Solid Surfboards CompanyRaramente i surfisti si sono interrogati su come migliorare il mondo partendo da sé stessi.

Un vero e proprio spunto, su come agire a riguardo, lo hanno fornito gli shaper della Solid Surfboards Company di San Diego (CA), riutilizzando il poliuretano espanso di tavole in disuso, per dar vita a nuovi modelli.

Solid BoardsCon questa tecnica, ad esempio, da una short 5’9" possiamo ottenere una 5’4" / 5’5" per grommets, oppure da un semi-gun 6’10" possiamo ottenere un fish 6’0".

In un video sul loro sito web, essi ci danno la possibilità di osservare le fasi di "live shaping" di una di queste tavole riciclate.

See it: http://www.solidsurfco.com/Home.html

PULIZIA SPIAGGIA 2009 BY TIRRENIA WAVES

PULIZIA SPIAGGIA 2009 BY TIRRENIA WAVES

pulizia spiagge tirrenia 09Pulizia Spiaggia 2009 Tirrenia Waves e Surf Rider Foundation: finalmente on line le foto.

Anche se con un po di ritardo finalmente on line la pulizia spiaggia fatta dai ragazzi della Tirrenia Waves nelle 2 giornate del 4 e 5 Aprile nei comuni di San Lucido e Guardia Piemontese.
Notevole supporto da parte delle amministrazioni comunali che hanno consentito un più agevole svolgimento dell’iniziativa.
La Tirrenia Waves ha iniziato sabato mattina sul noto spot di "Tavoletta" a Guardia P. che ha ospitato a settempre la tappa di selezione per il sud e ha poi svolto la seconda giornata a San Lucido nei pressi dello spot della Surf School Calabrese. La seconda giornata è stata abbastanza difficile a causa del tempo incerto che ha costretto i ragazzi a svolgere la raccolta in pochi. Ma grazie a una notevole volontà di chi era presente siamo riusciti a completare le 2 giornate.
Report ufficiale e Gallerie Fotografiche su www.tirreniawaves.com oppure direttamente al link:
http://www.tirreniawaves.com/sezionenews/pagine/Archivio2009/Maggio/reportpulizia.html

Lo staff Tirrenia Waves

 

REPORT UFFICIALE SURFERS VS SEA POLLUTIO

Titolo:
REPORT UFFICIALE SURFERS VS SEA POLLUTION

 

pulizia spiaggeDomenica 22 Marzo presso lo stabilimento nuova pineta di Ostia, il DBSURFCLUB con il supporto di Surfrider Foundation (rappresentante in Italia il mitico Andrea Bonfili) si è svolta la giornata mondiale di pulizia delle spiagge.

Anche questo anno il Surfclub DB ha preso parte all’iniziativa. Diversi ragazzi e numerose persone hanno preso parte all’ iniziativa con sacchi differenziati per ogni tipo di materiale dalal plastica alla carta e alle lattine. Sono stati riempiti ben 7-8 sacchi grandi messi a disposizione da SURFRIDER FOUNDATION.

Una splendida giornata ha accompagnato l’evento con piccole onde.
Si ringraziano gli sponsor REEF, WEST wetsuits, RED BULL e DBsurfclub per l’appoggio e l’organizzazione dell’ evento.
Ancora una volta Ostia è stata teatro di questa splendida iniziativa. Alla prossima!

TESTO: DAVIDE DANTI
PHOTOS: ALDO GIUMMO- ALESSANDRO PONZO- DAVIDE DANTI.

Tutte le foto nella gallery di SURFING ITALIA

 

Fonte: www.surfingitalia.org