Vince TAJ Baurrow!!

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Taj Burrow Vincitore - ©KirstinPrima tappa tormentata quella australiana. Infatti la sua partenza è stata ritardata per l’allerta tzunami che era stato dato dopo il terribile terremoto in che ha colpito il Cile il 27 febbraio.

Allarme rientrato la gara inizia in condizioni buone, anche se snapper rock può fare di meglio.

Già dalle prima heat Jordy Smith si mette in rilievo e fa vedere un surf sorprendente e senza sbavature. Al terzo turno tocca a Tiago Pires! Il portoghese anche se sfodera un buon surf non passa la heat pochi punti.

Dopo Pires tocca a the King Kelly Slater che viene fermato con un punteggio di 16.10 conto 13.17. Il south africano prosegue e elimina anche Bede Durbidge anche lui per pochi punti.

Quiksilver PRO Gold Coast 2010 - Jordy Smith - ©CestariMa non è da meno anche Taj Burrow che nella sua corsa elimina Owen Wright, promessa della Rip Curl e Bobby Martinez.

La finale è combattutissima ma alla fine si conferma vincitore Taj Burrow sottolineando di essere sempreal top e in grado di vencere il mondiale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.