Andy Irons è tornato viance a Teahupo’o

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Billabong PRO Tahiti 2010 - Andy Irons (HAW) - ©ASP / ROBERTSONDelle finali così non se ne vedevano da temp, due europei nei quarti, Tiago Pires e Jeremy Flores ingrandissima forma che arriverà in semifinal. 

Onde superiori al metro e mezzo chiaramente tubanti. Dopo aver eliminato il favorito Mnoa Drollet (PYF) "padrone di casa"con un puteggio schiacciante il giovane Jeremy Flores continua la sua corsa eliminado per un soffio anche Fredrick Patacchia (HAW) che fino a questo momento aveva fatto una buoba gara.  Per un attino il francese sogna la finale ma ci pensa C.J. Hobgood (USA), che ha Teahupo’o è un pò come a casa ad infrangere i sogni del rookie chiude la heat secondo.

Billabong PRO Tahiti 2010 - Tiago Pires (PRT) - ©ASP / ROBERTSONE’ il contest dei giovani quello di quest’anno a Tahiti perchè anche il fenomeno Statunitense wild card Patrick Guadaukas arriva fino ai quardi fermandosi davandi ad un Andy Irons tratosferico ed inarrestabile che chiude la heat con un punteggio di 16.44 pt.

Si inarrestabile neanche davanti al suo rivale di sempre e 9 volte campione del mondo Kelly Slater, e neppure davanti al ride 10 del re. Irons non si deconcentra esceglie le onde giuste che lo porteranno in finale e poi a vincere.

AI: prima onda 7.67 seconda onda 7.00 si chiude così la finale senza storia, forse Andy Irons è veramente tornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.